CENTRO DIFFUSIONE IMPRENDITORIALE DELLA TOSCANAFormazione
Orientamento al lavoro
Consulenza aziendale
HOME    |    AZIENDA    |    SERVIZI    |    PROGETTI    |    CORSI    |    NEWS & EVENTI    |    CONTATTI    |    INTRANET

La Certificazione CE degli Infissi

Il cambiamento avvenuto negli ultimi anni nel panorama legislativo e normativo sui materiali da costruzione vincola il progettista e/o il direttore dei lavori da alcune importanti responsabilità (civili e penali) attinenti alle finestre e alle portefinestre. Tutta una serie di aspetti tecnico-prestazionali dei serramenti, codificati da norme italiane (UNI) ed europee (EN) non sono più una scelta volontaria di autodisciplina del produttore, ma sono richiamati in un panorama legislativo, emanato sul principio della tutela del consumatore. In modo particolare il progettista 'deve provvedere alla verifica di conformità dei serramenti alle norme tecniche di riferimento prima della loro installazione. Infine dobbiamo ricordare che con l’approvazione del Decreto Legislativo n. 192 del 19 agosto 2005, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 241 del 15 ottobre 2005, l’Italia ha recepito la direttiva europea 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia. Tale decreto impone una più profonda attenzione all’isolamento termico di finestre e facciate con rilevanti ricadute quindi sul piano produttivo e commerciale.
In particolare il Decreto prevede che, entro un anno dall’entrata in vigore, gli edifici dovranno essere dotati di certificazione energetica. Un attestato che conterrà i dati relativi alle prestazioni energetiche dell’edificio, che varrà 10 anni e che andrà allegato all’atto di compravendita o messo a disposizione del locatore se l’immobile è dato in locazione.
 
 
Quadro normativo.
Di seguito si riporta in forma sintetica in modo esemplificativo (anche se non esaustivo) il processo normativo che si chiude con la tutela e la soddisfazione del cliente finale. Alla base di questo processo sta il concetto di massima trasparenza:
Ø      nei ruoli e responsabilità dei vari attori (progettista, costruttore, fabbricante etc. – UNI 10818);
Ø      nei bisogni/garanzie dell’utente finale;
Ø      nelle norme tecniche che soddisfano questi bisogni/garanzie;
Ø      nel grado di affidabilità certificata del produttore di infissi (ISO 9001: 2000).
 
La trasparenza si esplicita quindi nei seguenti passaggi:
·        il progettista deve prescrivere in modo chiaro le specifiche normative dei serramenti. l’acquirente può quindi chiedere ai possibili fornitori un’offerta non soltanto economica, ma con il preciso rispetto di norme che rappresentano la sua tutela e quindi con la certezza di spendere bene i propri soldi.
·        il fabbricante deve produrre le certificazioni comprovanti i livelli prestazionali richiesti
·        il fabbricante deve dimostrare di possedere un Sistema Qualità certificato, in grado di assicurare che i processi usati per realizzare i prototipi certificati siano applicati a tutta la produzione (ISO 9001: 2000)
·        il direttore dei lavori deve verificare, prima dell’installazione, che le certificazioni prodotte dal fabbricante rispettino le prescrizioni di capitolato.
 
 
OBIETTIVI
Gli obiettivi del corso sono:
v     dare indicazioni pratiche su accorgimenti costruttivi rilevati nel corso delle prove di laboratorio che possono consentire al serramentista di evitare problematiche nel corso dei test di conformità ma soprattutto nelle applicazioni reali del serramento stesso. Non sono pochi di fatto, i prodotti che nel corso dei test ottengono classificazioni presumibilmente inferiori rispetto alla reale capacità di tenuta del serramento;
v     fornire ai partecipanti gli strumenti di conoscenza per affrontare in modo adeguato l’obbligo di Marcatura CE del prodotto serramento.
DESTINATARI
 
Il target di questa iniziativa formativa sono:
v     imprenditori del settore serramento responsabili produzione e prodotto;
v     operatori d’azienda che lavorano nel comparto produzione e prodotto.
v      produttori di serramenti in genere.
 
 
PROGRAMMA
Formazione in aula 60 ore.
 
Argomenti che verranno trattati:
·        requisiti richiesti oggi sui prodotti da costruzione immessi sul mercato;
·        DPR 246/93 - il recepimento italiano della Direttiva UE 89/106
·        Norme nazionali cogenti e non cogenti (per finestre e portefinestre)
·        analisi delle prove iniziali di tipo per finestre, porte finestre e sistemi oscuranti;
·        prestazioni dei serramenti esterni: finestre e portefinestre
·        permeabilità all'aria, tenuta all'acqua, resistenza al vento, trasmittanza termica, resistenza all'effrazione, isolamento acustico, prove meccaniche; sistemi oscuranti - resistenza al vento;
·        Terminologia della qualità
·        Direttiva 89/106 sui prodotti da costruzione e requisiti essenziali
·        Schema certificazione CE per serramenti
·        Selezione dei campioni
·        Trasferibilità dei risultati sulla produzione
·        Prove iniziali di tipo
·        Controlli in produzione - esame requisiti norma
·        Controlli in produzione - esempi pratici
·        Procedura generale di marcatura dei serramenti
·        Criteri di scelta dei campioni da sottoporre a verifica di conformità a norma
·        Informazione al cliente: manutenzione - installazione – etichettatura;
·        valori limite di trasmittanza termica delle chiusure trasparenti e dei vetri;
·        Calcolo trasmittanza termica della finestra secondo la norma UNI EN 10077-1/2002
·        La certificazione della trasmittanza termica dei serramenti;
 
Studio Individuale 8 ore sui temi della sicurezza nei luoghi di lavoro.
 
 
 
Applicazione presso le imprese - Project work. (20 ore)
 
Obiettivi:
-        Applicare presso le imprese le conoscenze gestionali acquisite e trasformarle in competenze imprenditoriali.
 
Articolazione:
-        Utilizzo da parte degli imprenditori, con il supporto di consulenti, presso le rispettive imprese, dei modelli di raccolta di informazioni e analisi dei dati presentati e discussi nei seminari .
-         L’uso di tali strumenti consentirà di individuare situazioni critiche, di predisporre dei piani di miglioramento aziendale.
 
 
Destinatari: QUESTO CORSO LO POSSIAMO OFFRIRE SIA AI DIPENDENTI CHE AGLI IMPRENDITORI.
 
Durata complessiva del corso di formazione 88 ore così distribuite:
 
Ø      Aula: Durata: 60 ore.
Ø      Studio Individuale in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro Durata 8 ore
Ø      Project Work Personalizzato presso la propria azienda. Durata : 20 ore di cui 8 ore con l’assistenza di un consulente
 
Per Informazioni:
-          CEDIT  Tel.055.489597 e-Mail cedit@cedit.org
 

 

NEWS & EVENTI

Pubblicati i bandi per i progetti "drop out" a Prato

Opportunità per i giovani che hanno interrotto gli studi (con più di 15 anni), sono aperti i bandi per candidarsi ai corsi gratuiti per le qualifiche professionali biennali di:

Operatore Elettronico

Estetista

Acconciatore



leggi tutto…

Pubblicata la graduatoria del corso IFTS LOGICA.MENTE
Comunichiamo che è stata pubblicata la graduatoria di ammissione al corso. Questa è scaricabile dalla sezione del sito PROGETTI > IFTS LOGICA.MENTE
leggi tutto…

Leggi tutte le news

 

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per ricevere le novità comodamente nella tua email.

Iscrizione newsletter

 

CERTIFICAZIONI

Agenzia Formativa Accreditata dalla Regione Toscana cod. FI0039
 
Certificazione Qualità ISO 9001:2008 per attività di Formazione, Orientamento e Ricerca
 
Iscrizione al Registro MIURSTper le attività di Ricerca
 
Accreditiamento Consorzio COOPECO programmi AL INVEST
   
HOME    |    AZIENDA    |    SERVIZI    |    PROGETTI    |    CORSI    |    NEWS & EVENTI    |    CONTATTI    |    INTRANET
CEDIT - Via Giovanni del Pian dei Carpini,34/38- 50127 Firenze - Tel. 055.489597 / 055.4620117 - Fax 055.482942 - cedit@cedit.org
P.iva: 04171020482 - R.I. Tribunale di Firenze n. 55853 - Cap. Sociale Euro 50.000,00 i.v.
© 2006-2007 CEDIT S.cons.rl. - Tutti i diritti riservati - Privacy - powered by QNT Technology